Serie A 2020-21, 9ª giornata / TORINO-SAMPDORIA 2-2

Buon punto

La Samp torna da Torino con un punto. Un buon punto, considerando che le occasioni più grandi dell’incontro le ha offerte la squadra di casa e alla luce di un primo tempo francamente imbarazzante dei blucerchiati, che ha obbligato la coppia Ranieri-Benetti a operare quattro cambi all’intervallo, un record. Restano le gravi difficoltà viste nell’ultimo mese: pari col Genoa, sconfitte con Cagliari e Bologna, pari col Torino. Più l’eliminazione dalla Coppa Italia, sempre per mano del Genoa. Un bottino troppo magro.

Il 2-2 di questa sfida senza allenatori (Giampaolo assente perché positivo al Covid ha lasciato la panchina a Conti, Ranieri in tribuna perché squalificato è stato sostituito da Benetti) matura con il gol di Belotti nel primo tempo (bello spunto da destra di Singo e rete comoda dell’attaccante) e quelli di Candreva (bravo a sfruttare un rimpallo e a trafiggere Sirigu), Quagliarella (gol capolavoro con un destro al volo su lancio dalle retrovie di Candreva) e Meïté (colpo di testa su corner) nella ripresa. Inoltre sono da segnalare il gol annullato per fuorigioco a Belotti in avvio di gara (7′) e le parate di Audero nella ripresa, in particolare nel finale.

Prestazione da applausi, quella del portiere sampdoriano, che dice di no a Verdi e Lyanco, tenendo in piedi il 2-2. Gara spettacolare anche per il giovane esterno ivoriano Singo, che ha stravinto il duello con Augello e per tutti e quattro i marcatori: Candreva mette a referto un gol e un assist, Belotti un gol e uno annullato, Quagliarella timbra il classico gol dell’ex segnando una rete di pregevole fattura e Meïté ha il merito di regalare un punto al Toro, salvando forse la panchina del suo tecnico.

Per il resto è stata una Samp troppo remissiva nella prima frazione: dalla tribuna si potevano udire facilmente le grida di Ranieri ai suoi ragazzi (oltre a ripetere continuamente «Veloci!», si è sentito pure un: «Sveglia, il riscaldamento è finito!», che descrive bene il ritmo sin troppo lento dei suoi). Nella ripresa, con Adrien Silva, Gabbiadini, Damsgaard e Tonelli per Ekdal, Verre (davvero deludente, questa volta), Jankto (uno dei più punzecchiati dal mister) e Yoshida, la Samp è migliorata, arrivando a completare la rimonta, salvo poi tornare ad intimorirsi di fronte all’arrembante finale del Toro.

Tra le notizie positive i ritorni di Gabbiadini e soprattutto di Ferrari, che non vedeva il campo da quasi un anno (mancava dal 18 dicembre): «Per me sono stati undici mesi difficili e travagliati, ho sofferto ma oggi è stata una liberazione».

IL TABELLINO

Serie A 2020-21, 9ª giornata
Torino (stadio Olimpico – Grande Torino), lunedì 30 novembre 2020, ore 18.30
TORINO-SAMPDORIA 2-2 PT: 1-0
25′ pt Belotti; 9′ st Candreva, 18′ st Quagliarella, 32′ st Meïté
 
TORINO (3-5-2) SAMPDORIA (4-4-1-1)
39 Salvatore SIRIGU   1 Emil AUDERO  
3 Gleison BREMER   24 Bartosz BERESZYŃSKI  
4 LYANCO   25 Alex FERRARI  
13 Ricardo RODRÍGUEZ ◀ 25′ st 22 Maya YOSHIDA ◀ 1′ st
17 Wilfried SINGO   3 Tommaso AUGELLO  
23 Soualiho MEÏTÉ   87 Antonio CANDREVA  
88 Tomás RINCÓN   18 Morten THORSBY  
77 Karol LINETTY   6 Albin EKDAL ◀◀ 1′ st
15 Cristian ANSALDI ◀◀ 25′ st 14 Jakub JANKTO ◀◀◀ 1′ st
9 Andrea BELOTTI (c)   8 Valerio VERRE ◀◀◀◀ 1′ st
11 Simone ZAZA   27 Fabio QUAGLIARELLA (c) ◀ 38′ st
 
In panchina: In panchina:
25 Antonio ROSATI   30 Nicola RAVAGLIA  
32 Vanja MILINKOVIĆ-SAVIĆ   34 Karlo LETICA  
5 Armando IZZO   2 Kaique ROCHA  
6 Jacopo SEGRE   5 ADRIEN SILVA ▶▶ 1′ st
20 Simone EDERA   11 Gastón RAMÍREZ ▶ 38′ st
24 Simone VERDI ▶ 25′ st 16 Kristoffer ASKILDSEN  
26 Federico BONAZZOLI   19 Vasco REGINI  
29 Nicola MURRU ▶▶ 25′ st 20 Antonino LA GUMINA  
33 Nicolas NKOULOU   21 Lorenzo TONELLI ▶ 1′ st
96 Altin KRYEZIU   23 Manolo GABBIADINI ▶▶▶▶ 1′ st
98 Krisztofer HORVÁTH   26 Mehdi LÉRIS  
99 Alessandro BUONGIORNO   38 Mikkel DAMSGAARD ▶▶▶ 1′ st
 
ALL. Francesco CONTI (Marco Giampaolo assente) ALL. Paolo BENETTI (Claudio RANIERI squalificato)
 
ARBITRO: Daniele DOVERI di Roma
NOTE: ammoniti Tonelli, Jankto, Ferrari; recupero: 1′ pt, 4′ st; gara giocata a porte chiuse per l’emergenza Coronavirus; prima della partita è stato osservato un minuto di silenzio per ricordare Diego Armando Maradona, scomparso nella giornata di mercoledì 25 novembre; al 10′ pt la gara si è fermata per un ulteriore momento di tributo a Maradona
DIVISE: Torino in maglia granata, pantaloncini bianchi e calzettoni neri; Sampdoria in maglia bianca, pantaloncini blu e calzettoni bianchi

LA GIORNATA

I risultati:
sabato 28 novembre, ore 15: Sassuolo-Inter 0-3; ore 18: Benevento-Juventus 1-1; ore 20.45: Atalanta-Verona 0-2; domenica 29 novembre, ore 12.30: Lazio-Udinese 1-3; ore 15: Bologna-Crotone 1-0, Milan-Fiorentina 2-0; ore 18: Cagliari-Spezia 2-2; ore 20.45: Napoli-Roma 4-0; lunedì 30 novembre, ore 18.30: Torino-Sampdoria 2-2; ore 20.45: Genoa-Parma 1-2.

La classifica:
Milan 23; Inter e Sassuolo 18; Juventus, Napoli* e Roma 17; Verona 15; Atalanta e Lazio 14; Bologna 12; Sampdoria e Cagliari 11; Udinese, Spezia e Benevento 10; Parma 9; Fiorentina 8; Torino 6; Genoa 5; Crotone 2.
*Il Napoli ha un punto di penalizzazione.

LE FOTO