Serie A 2021-22, 25ª giornata / MILAN-SAMPDORIA 1-0


Il Diavolo in testa

Il Milan regola la Sampdoria per 1-0 grazie ad un gol di Rafael Leão a inizio gara e – in attesa della partita di recupero dell’Inter, ancora nemmeno fissata – si gode la testa della classifica. La Samp, dopo la grande prova della settimana scorsa contro il Sassuolo, compie un passo indietro sul piano del gioco e rimane fermo a 23 punti in classifica.

“È stata una gara seria”, ha detto Giampaolo – al secondo ko dal suo rientro – a fine match. E di certo la Samp ha provato a rimanere sul pezzo fino al fischio finale, anche se di grosse occasioni piovute dalle parti di Maignan non se ne sono registrate mai. Anzi, più volte il Diavolo si è divorato il raddoppio, per fretta, scarsa mira o per via dell’ennesima giornata di grazia di Wladimiro Falcone, schierato ancora titolare. Di certo, il portiere blucerchiato è stato il migliore dei suoi: senza colpe sul gol, ha mostrato ottimi riflessi su Messias nel primo tempo e – due volte – su Rebić nella ripresa. Questa volta, hanno girato a vuoto, invece, Sensi, Caputo e Candreva, che avevano illuminato il Ferraris contro il Sassuolo.

Nel Milan, bella prova di Rafael Leão, uno dei giocatori più in forma del campionato: il portoghese ha ricevuto palla addirittura da un rinvio lungo di Maignan (schema già visto all’andata, tra l’altro), ha eluso l’intervento di Bereszyński e ha trafitto Falcone, mettendo subito in discesa la sfida per la squadra di Pioli. Buona partita anche per gli esterni Calabria e Florenzi, per Bennacer e per Messias, al quale Falcone ha detto di no con una bella parata alla fine del primo tempo.

E se i rossoneri si godono il grande momento di forma (vittoria nel derby, passaggio del turno di Coppa Italia e questa vittoria che significa primato) la Samp deve tornare subito a lavorare pesante. Per carità, nessun dramma per una sconfitta a San Siro, ma di certo sarà vietato sbagliare l’appuntamento di domenica prossima contro l’Empoli: il margine sulla terzultima, infatti, è ridotto.

 IL TABELLINO

Serie A 2021-22, 25ª giornata
Milano (stadio Giuseppe Meazza), domenica 13 febbraio 2022, ore 12.30
MILAN-SAMPDORIA 1-0 PT: 1-0
8′ pt Rafael Leão
 
MILAN (4-2-3-1) SAMPDORIA (5-3-1-1)
16 Mike MAGNAIN   33 Wladimiro FALCONE  
2 Davide CALABRIA   13 Andrea CONTI ◀ 8′ st
23 Fikayo TOMORI   24 Bartosz BERESZYŃSKI (c)  
13 Alessio ROMAGNOLI (c)   26 Giangiacomo MAGNANI  
25 Alessandro FLORENZI ◀ 44′ st 15 Omar COLLEY  
8 Sandro TONALI   29 Nicola MURRU ◀◀ 8′ st
4 Ismaël BENNACER ◀ 30′ st 87 Antonio CANDREVA ◀ 40′ st
30 Junior MESSIAS ◀ 12′ st 88 Tomás RINCÓN ◀ 28′ st
10 Brahim DÍAZ ◀◀ 12′ st 2 Morten THORSBY ◀◀◀ 8′ st
17 RAFAEL LEÃO ◀◀◀ 12′ st 5 Stefano SENSI  
9 Olivier GIROUD   10 Francesco CAPUTO  
 
In panchina: In panchina:
1 Ciprian TĂTĂRUȘANU   1 Emil AUDERO  
83 Antonio MIRANTE   30 Nicola RAVAGLIA  
5 Fodé BALLO-TOURÉ   3 Tommaso AUGELLO ▶▶ 28′ st
7 Samu CASTILLEJO   6 Albin EKDAL ▶▶▶ 28′ st
12 Ante REBIĆ ▶▶▶ 12′ st 7 Vladyslav SUPRJAHA  
20 Pierre KALULU ▶ 44′ st 11 Abdelhamid SABIRI ▶ 40′ st
27 Daniel MALDINI   14 Ronaldo VIEIRA ▶ 8′ st
33 Rade KRUNIĆ ▶ 30′ st 25 Alex FERRARI  
41 Tiémoué BAKAYOKO   27 Fabio QUAGLIARELLA ▶ 28′ st
56 Alexis SAELEMAEKERS ▶ 12′ st 35 Giovanni BONFANTI  
79 Franck KESSIÉ ▶▶ 12′ st 70 Simone TRIMBOLI  
           
 
ALL. Stefano PIOLI ALL. Marco GIAMPAOLO
 
ARBITRO: Daniele CHIFFI di Padova
NOTE: ammoniti Rincón, Díaz, Romagnoli e Bennacer; recupero: 5′ pt, 3′ st; gara giocata con il 50% di capienza per l’emergenza Coronavirus
DIVISE: Milan in maglia a strisce rossonere, pantaloncini neri e calzettoni neri; Sampdoria in maglia bianca, pantaloncini bianchi e calzettoni bianchi

LA GIORNATA

I risultati:
sabato 12 febbraio, ore 15: Lazio-Bologna 3-0; ore 18: Napoli-Inter 1-1; ore 20.45: Torino-Venezia 1-2; domenica 13 febbraio, ore 12.30: Milan-Sampdoria 1-0; ore 15: Empoli-Cagliari 1-1, Genoa-Salernitana 1-1, Verona-Udinese 4-0; ore 18: Sassuolo-Roma 2-2; ore 20.45: Atalanta-Juventus 1-1; lunedì 14 febbraio, ore 20.45: Spezia-Fiorentina 1-2.

La classifica:
Milan 55; Inter* 54; Napoli 53; Juventus 46; Atalanta* 44; Lazio 42; Roma 40; Fiorentina* 39; Verona 36; Torino* 32; Empoli 31; Sassuolo 30; Bologna* 28; Udinese** 27; Spezia 26; Sampdoria 23; Venezia* e Cagliari 21; Genoa 15; Salernitana** 12.
*Inter, Atalanta, Fiorentina, Torino, Bologna e Venezia hanno una partita in meno. **Udinese e Salernitana hanno due partite in meno.
Il 14 febbraio, la Corte d’Appello della Figc ha deciso che la partita della 19ª giornata Udinese-Salernitana, non disputatasi per la mancata presenza della Salernitana a causa della trasferta bloccata dall’Asl per numerosi casi Covid, andrà rigiocata, cancellando così il 3-0 a tavolino per l’Udinese e togliendo il punto di penalizzazione alla Salernitana.

 LE FOTO