Serie A 2020-21, 27ª giornata / BOLOGNA-SAMPDORIA 3-1

Solita trasferta bolognese

Il Dall’Ara si conferma un campo ostico per la Samp, che qua non vince dal 2003. Il Bologna dei tanti ex (da Mihajlović a Soriano, da Poli a De Silvestri, passando per il panchinaro Da Costa) si impone per 3-1 grazie alle reti di Barrow, Svanberg e Soriano. Per il Doria, momentaneo pari di Quagliarella.

È un risultato forse troppo severo per il Doria, che nel primo tempo ha mostrato maggior piglio rispetto agli avversari e che avrebbe meritato di andare a riposo almeno in parità, se non addirittura avanti. Il Bologna dal canto suo, ha mostrato un eccezionale cinismo sotto porta – caratteristica che proprio non si addice ai blucerchiati – e ha approfittato alla grande delle due occasioni che si è creato.

E così, dopo un palo colpito da Thorsby in avvio di gara (palla rubata a Schouten, scivolato davanti all’area, e conclusione sul legno) e un paio di conclusioni di Damsgaard e Bereszyński e in generale dopo una fase d’attacco più ligure (nonostante un prudente 4-1-4-1 proposto da Ranieri) che emiliana, il punteggio è stato sbloccato dai padroni di casa, grazie al tandem Palacio-Barrow: l’argentino è sgusciato via a Ferrari sulla destra e ha messo in mezzo un pallone su cui il gambiano si è fatto trovare pronto, anticipando di testa Bereszyński.

Pochi minuti dopo, tuttavia, la Samp ha ritrovato la parità: cross da sinistra di Augello e rete da rapace dell’area di rigore di Quagliarella, lesto ad anticipare sul tempo l’intervento dei difensori felsinei. Ma il Bologna ha confermato la sua spietatezza offensiva rimettendo la testa avanti poco prima dell’intervallo: rimpallo vinto da Barrow a centrocampo e colpo di prima intenzione di Svanberg.

Nella ripresa, invece, dopo un paio di iniziative doriane (specie con un tiro da fuori di Damsgaard, finito a lato di pochissimo) si è fatto preferire il Bologna: Audero è stato chiamato agli straordinari in un a tu per tu con Palacio e nella conseguente ribattuta di Skov Olsen. Un’azione che ha fatto da preludio al 3-1, firmato dall’ex Soriano, su azione analoga: filtrante di Svanberg e nona rete stagionale del centrocampista. E pensare che Ranieri aveva appena gettato nella mischia Ramírez e Gabbiadini nel tentativo di riacciuffare il pari. Ottenuto il doppio vantaggio, per i rossoblù è stata ordinaria amministrazione: Bereszyński è stato bravo a salvare sulla riga di porta un tiro di Svanberg, mentre Sansone si è visto annullare un gol per fuorigioco.

Il Bologna è tornato dunque al successo dopo due ko consecutivi, per la Samp continua la serie negativa: due punti nelle ultime cinque gare, sei nelle ultime otto.

IL TABELLINO

Serie A 2020-21, 27ª giornata
Bologna (stadio Renato Dall’Ara), domenica 14 marzo, ore 12.30
BOLOGNA-SAMPDORIA 3-1 PT: 2-1
27′ pt Barrow, 37′ pt Quagliarella, 41′ pt Svanberg; 25′ st Soriano
 
BOLOGNA (4-2-3-1) SAMPDORIA (4-1-4-1)
28 Łukasz SKORUPSKI   1 Emil AUDERO  
14 Takehiro TOMIYASU ◀ 45′ st 24 Bartosz BERESZYŃSKI  
23 DANILO   22 Maya YOSHIDA  
5 Adama SOUMAORO   25 Alex FERRARI ◀ 27′ st
35 Mitchell DIJKS   3 Tommaso AUGELLO  
30 Jerdy SCHOUTEN ◀ 24′ st 6 Albin EKDAL  
32 Mattias SVANBERG ◀ 39′ st 87 Antonio CANDREVA  
11 Andreas SKOV OLSEN ◀◀ 39′ st 18 Morten THORSBY  
21 Roberto SORIANO   14 Jakub JANKTO ◀ 24′ st
99 Musa BARROW   28 Mikkel DAMSGAARD ◀◀ 24′ st
24 Rodrigo PALACIO (c) ◀◀ 24′ st 27 Fabio QUAGLIARELLA (c)  
 
In panchina: In panchina:
1 Angelo DA COSTA   30 Nicola RAVAGLIA  
3 Aaron HICKEY   35 Lorenzo AVOGADRI  
7 Riccardo ORSOLINI ▶▶ 39′ st 5 ADRIEN SILVA  
8 Nicolás DOMÍNGUEZ ▶ 24′ st 8 Valerio VERRE  
10 Nicola SANSONE ▶▶ 24′ st 10 KEITA BALDÉ  
15 Ibrahima MBAYE   11 Gastón RAMÍREZ ▶▶ 24′ st
16 Andrea POLI ▶ 39′ st 16 Kristoffer ASKILDSEN  
17 Gary MEDEL   19 Vasco REGINI  
18 Andri BALDRUSSON   20 Antonino LA GUMINA  
26 Valentin ANTOV   21 Lorenzo TONELLI  
29 Lorenzo DE SILVESTRI ▶ 45′ st 23 Manolo GABBIADINI ▶ 24′ st
55 Emanuel VIGNATO   26 Mehdi LÉRIS ▶ 27′ st
 
ALL. Siniša MIHAJLOVIĆ ALL. Claudio RANIERI
 
ARBITRO: Massimiliano IRRATI di Pistoia
NOTE: ammoniti Palacio, Ferrari, Skov Olsen e Ramírez; recupero: 0′ pt, 4′ st; gara giocata a porte chiuse per l’emergenza Coronavirus
DIVISE: Bologna in maglia a strisce rossoblù, pantaloncini blu e calzettoni blu; Sampdoria in maglia blu, pantaloncini bianchi e calzettoni bianchi

LA GIORNATA

I risultati:
venerdì 12 marzo, ore 15: Lazio-Crotone 3-2; ore 20.45: Atalanta-Spezia 3-1; sabato 13 marzo, ore 15: Sassuolo-Verona 3-2; ore 18: Benevento-Fiorentina 1-4; pre 20.45: Genoa-Udinese 1-1; domenica 14 marzo, ore 12.30: Bologna-Sampdoria 3-1; ore 15: Parma-Roma 2-0, Torino-Inter 1-2; ore 18: Cagliari-Juventus 1-3; ore 20.45: Milan-Napoli 0-1.

La classifica:
Inter 65; Milan 56; Juventus* 55; Atalanta 52; Napoli* e Roma 50; Lazio* 46; Sassuolo* 39; Verona 38; Udinese 33; Sampdoria 32; Bologna 31; Fiorentina 29; Genoa 28; Spezia e Benevento 26; Cagliari 22; Torino** 20; Parma 19; Crotone 15.
**Il Torino ha due partite in meno; Juventus, Napoli, Lazio e Sassuolo hanno una partita in meno.

LE FOTO