Serie A 2021-22, 36ª giornata / LAZIO-SAMPDORIA 2-0

Un gol per tempo

A Roma, la Samp incappa nel ventunesimo ko stagionale: la Lazio fa festa con i gol spagnoli di Patric e Luis Alberto, si prende i tre punti e continua a restare in corsa per un piazzamento in Europa League. Per l’undici di Giampaolo c’è ancora da soffrire: la salvezza non è certo cosa raggiunta e la sconfitta dell’Olimpico lascia nei guai i blucerchiati, attesi dalle difficili gare contro Fiorentina e Inter.

Successo pienamente meritato per la formazione di Sarri, che ha sempre dominato il gioco; la Samp ha pensato soprattutto a non prenderle, schierandosi con un abbottonato 4-5-1 e lasciando l’iniziativa agli avversari, ma – una volta sotto nel punteggio – non è stata in grado di organizzare la minima reazione, un po’ come in tutto il suo campionato.

Il primo gol porta il nome di Patric: il difensore, al primo centro in A, viene dimenticato nel cuore dell’area piccola e, tutto indisturbato, segna di testa, capitalizzando la punizione calciata dalla destra da Luis Alberto. Il raddoppio è dello stesso Luis Alberto, che con un guizzo geniale, dribbla Audero e appoggia comodamente in porta, facendo passare la palla sotto le gambe di Ferrari. Su entrambe le segnature, pesano degli errori difensivi: imperdonabile aver lasciato Patric libero di colpire a due passi dalla porta; e anche l’azione del raddoppio è nata da una progressione di Lazzari, bravissimo a rubar palla su un’uscita errata di Augello e a servire rapidamente Luis Alberto.

Il Doria qualcosa ha provato anche a creare, ma le occasioni più nette del primo tempo sono capitate agli interpreti sbagliati tra il 20′ e il 22′ del primo tempo (un tiro alto al volo di Thorsby e un destro di Rincón messo in angolo da Strakosha); l’unica chance degna di nota della ripresa, invece, è arrivata al 90′, quando il punteggio era ormai acquisito per la Lazio: si tratta del palo colpito da Quagliarella su cross di Bereszyński.

Sguardo finale ai protagonisti. Nella Lazio, ottima prova di Luis Alberto (assist e gol), Patric (nessuna sbavatura difensiva e rete che sblocca la gara) e Lazzari (determinante nel 2-0, vince anche i duelli sulla sua fascia), mentre gira a vuoto Ciro Immobile (Audero salva su una sua conclusione al 70′). Nella Samp, si salvano in pochi: Sabiri ha provato qualche spunto, Quagliarella se non altro ha preso un palo, Candreva ha tentato qualche cross, pur senza gloria e Audero è esente da colpe sui gol. Per il resto, prova insufficiente per quasi tutti gli alri: Thorsby, Vieira e Rincón hanno costituito un centrocampo legnosissimo che ha sofferto terribilmente le assenze di Sensi ed Ekdal. Augello ha perso la sfida con Lazzari. Caputo è stato totalmente imbrigliato dalla retroguardia laziale.

Il prossimo appuntamento sarà quello della verità: il Doria affronterà la Fiorentina in casa e lo farà di lunedì, quando le avversarie per la salvezza avranno già giocato. Guai a non chiudere la salvezza in quel frangente: vorrebbe dire giocarsela a San Siro all’ultima giornata, contro un’Inter ancora in corsa per il titolo.

 IL TABELLINO

Serie A 2021-22, 36ª giornata
Roma (stadio Olimpico), sabato 7 maggio 2022, ore 20.45
LAZIO-SAMPDORIA 2-0 PT: 1-0
41′ pt Patric; 14′ st Luis Alberto
LAZIO (4-3-3) SAMPDORIA (4-5-1)
1 Thomas STRAKOSHA 1 Emil AUDERO  
29 Manuel LAZZARI ◀ 33′ st 24 Bartosz BERESZYŃSKI (c)  
4 Gabarrón PATRIC   24 Alex FERRARI  
33 Francesco ACERBI   15 Omar COLLEY  
77 Adam MARUŠIĆ   3 Tommaso AUGELLO  
21 Sergej MILINKOVIĆ-SAVIĆ   87 Antonio CANDREVA  
32 Danilo CATALDI ◀ 20′ st 2 Morten THORSBY ◀ 33′ st
10 LUIS ALBERTO ◀◀ 33′ st 14 Ronaldo VIEIRA ◀ 41′ st
7 FELIPE ANDERSON   88 Tomás RINCÓN  
17 Ciro IMMOBILE (c)   11 Abdelhamid SABIRI ◀ 24′ st
20 Mattia ZACCAGNI ◀ 38′ st 10 Francesco CAPUTO ◀◀ 24′ st
In panchina: In panchina:
25 Pepe REINA   30 Nicola RAVAGLIA  
31 Marius ADAMONIS   33 Wladimiro FALCONE  
3 LUIZ FELIPE   6 Albin EKDAL  
6 LUCAS LEIVA ▶ 20′ st 7 Vladyslav SUPRJAHA  
8 Jean-Daniel AKPA-AKPRO   13 Andrea CONTI  
11 Jovane CABRAL   16 Kristoffer ASKILDSEN ▶ 33′ st
16 Dimitrije KAMENOVIĆ   22 Maya YOSHIDA  
18 Luka ROMERO ▶ 38′ st 26 Giangiacomo MAGNANI  
23 Elseid HYSAJ ▶ 33′ st 27 Fabio QUAGLIARELLA ▶▶ 24′ st
26 Ștefan RADU   29 Nicola MURRU  
88 Toma BAŠIĆ ▶▶ 33′ st 38 Mikkel DAMSGAARD ▶ 24′ st
      70 Simone TRIMBOLI ▶ 41′ st
ALL. Maurizio SARRI ALL. Marco GIAMPAOLO
ARBITRO: Davide MASSA di Imperia
NOTE: ammoniti Vieira e Hysaj; recupero: 1′ pt, 4′ st
DIVISE: Lazio in maglia celeste, pantaloncini bianchi e calzettoni bianchi; Sampdoria in maglia rossa, pantaloncini rossi e calzettoni rossi

LA GIORNATA

I risultati:
venerdì 6 maggio, ore 18.45: Inter-Empoli 4-2; ore 21: Genoa-Juventus 2-1; sabato 7 maggio, ore 15: Torino-Napoli 0-1; ore 18: Sassuolo-Udinese 1-1; ore 20.45: Lazio-Sampdoria 2-0; domenica 8 maggio, ore 12.30: Spezia-Atalanta; ore 15: Venezia-Bologna 4-3; ore 18: Salernitana-Cagliari 1-1; ore 20.45: Verona-Milan 1-3; lunedì 9 maggio, ore 20.45: Fiorentina-Roma 2-0.
Recupero 20ª giornata: giovedì 5 maggio, ore 18: Salernitana-Venezia 2-1.

La classifica:
Milan 80; Inter 78; Napoli 73; Juventus 69; Lazio 62; Roma, Fiorentina e Atalanta 59; Verona 52; Torino e Sassuolo 47; Udinese 44; Bologna 43; Empoli 37; Sampdoria e Spezia 33; Salernitana 30; Cagliari 29; Genoa 28; Venezia 25.

LE FOTO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.